La forza del guerriero

Percorso di Mindfulness per la riduzione dello Stress

Percorso di Mindfulness per la riduzione dello Stress

 

Mindfulness significa prestare attenzione in un modo particolare: con intenzione, nel momento presente, in modo non giudicante.

 

La Dott.ssa Rinaldi Gaia Psicoterapeuta e Istruttrice dei Mindfulness propone il programma ideato dal medico statunitense Jon Kabat Zinn.

Il Percorso avrà una durata di 8 settimane dal 30 Settembre 2019 dalle ore 20 se si sarà raggiunto un numero minimo di partecipanti.

Il 16 Settembre 2019 si svolgerà la serata di presentazione del percorso dalle ore 20 presso lo Studio Yoga Formigine in Via Sant'Onofrio 13 e sarà ad ingresso libero.

 

Il costo è di 220 euro (10 euro all’ora) comprensivo di materiale didattico e tracce audio.

 

Il corso è rivolto  a chi vive situazioni di stress e ansia, a chi vuole imparare a gestire meglio i propri pensieri, regolare le proprie emozioni e  a prendersi cura del proprio benessere.

 

Materiale necessario: calze antiscivolo, abbigliamento comodo, tappetino e per chi vuole cuscino per meditare a terra.

 

Durante il percorso impareremo :

 

·         Disimpegnare la mente;

 

·         Vivere il momento presente;

 

·         Relazionarci in maniera più sana con i nostri pensieri e le emozioni;

 

·         Capire dov’è la nostra attenzione e Direzionarne consapevolmente il focus

 

·         Osservare, comprendere e ridurre i nostri automatismi e i nostri pregiudizi

 

·         Richiamare e utilizzare tutte le risorse interne per affrontare le difficoltà della vita;

 

·         Coltivare un’attenzione non giudicante;

 

·         Prenderci del tempo per noi stessi.

 

Il corso prevede l’insegnamento di 4 pratiche di consapevolezza (meditazione sedute, meditazione camminata, body scan, Hatha Yoga), la lettura di fiabe o storie, l’assegnazione di homework, pratica quotidiana con l’ausilio di tracce audio, condivisione dell’esperienza pratica ed esercizi di comunicazione in gruppo e a coppie.

Per informazioni contattare la dottoressa al 3474099482 o scrivere a gaiarinaldi@virgilio.it.

 

La consapevolezza si tratta di un viaggio o di una grande avventura della tua vita che si dispiega momento per momento, cominciando da ora, da dove sei, dovunque ciò sia, per quanto difficile o impegnativa sia la tua situazione. Un percorso di una mente desta.

 

Che cosa significa Mindfulness?

Mindfulness è una parola inglese che vuol dire consapevolezza ma in un modo particolare perchè si riferisce prima di tutto ad una esperienza diretta.

tra le possibili definizioni quella più accreditata è quella di Jon Kabat Zinn che la definisce come prestare attenzione in un modo particolare:

  1. con intenzione;
  2. al momento presente;
  3. in modo non giudicante.

Si può descriverla anche come di un modo per coltivare una più piena presenzaall'esperienza del momento, al qui ed ora.

Relazione tra Mindfulness e Meditazione

L'approccio della Mindfulness deriva ed è basato sulla meditazione alla consapevolezza che consiste proprio nel proporre all'inizio una pratica di meditazione che sia adeguata e adatta ai contesti quotidiani, all'esperienza di vita normale che sperimentiamo tutti i giorni.

In sintesi un approccio che possa aiutarci a metterci in una diversa relazione con il disagio, che prima o dopo, in un modo o nell'altro, tutti sperimentiamo.

Stereotipi sulla Mindfulness

La Mindfulness non è una tecnica di rilassamento,

Non è un modo di entrare in qualche forma di trance, nè per svuotare la mente o trovare qualche forma di "vuoto".

Non è una modalità per poter garantirsi un facile benessere psicofisico.

Non è una sorta di "spa emozionale".

Non è una forma di buonismo che ci spinge ad accettare tutto, ad accogliere acriticamente quello che ci accade, ad essere passivi nel nome dell'accettazione.

 

 

Che cos'è l'approccio della Mindfulness?

La Minndfulness è un atto che parte dall'attenzione e dal modo in cui la usiamo ed è talmente semplice che questa semplicità ne rappresenta la vera difficoltà.

Noi facciamo molta fatica ad essere semplici.

Da un lato, una capacità progressiva  di maggiore presenza al qui ed ora ci apre ad esperienze inaspettate, alla ricerca del momento presente, alla pienezza del vivere.

Dall'altro, la pienezza dell'esperienza, comprende necessariamente il suo lato negativo: il disagio, la sofferenza e il dolore.

E qui si gioca uno degli aspetti più interessanti di questo approccio che ci chiede e ci insegna a non respingere e a non negare questa dimensione ma a farne motivo di crescita e persino di creatività.

Questo è l'aspetto a cui si riferisce la parola "accoglienza/accettazione".

Questo mentale è per certi aspetti controcorrente, la prospettiva della consapevolezza ci offre una possibilità per certi versi strana: entrare in relazione più diretta con il disagio e la sofferenza, imparare a rivolgere piena attenzione  fare spazio anche a quello che non ci piace.

Solitamente la tendenza automatica, istintiva che abbiamo è fare esattamente l'opposto.

Ma se lo sperimentiamo, allora possiamo  scoprire che in questa mossa apparentemente incomprensibile, troviamo una possibilità sorprendente di fare spazio, di lasciar essere e quindi di essere meno condizionati, meno oppressi anche dalle condizioni che ci portano disagio.

E paradossalmente facendo questo ci mettiamo nelle migliori condizioni possibili per trovare, quando ci sono, le vie e i modi più efficaci per gestire o risolvere le cause di sofferenza.

Ambiti di applicazione della Mindfulness

Le applicazioni primarie rimangono in area clinica sia in medicina che in ambito di psicoterapia.

Il perno delle applicazioni consiste nel potere liberatorio della consapevolezza.

Più recentemente le applicazioni si sono estese all'ambito educativo e organizzativo come proposta di un vero e proprio stile di vita più salutare in quanto più consapevole.

Programma Mindfulness Based Stress Reduction (MBSR)

Il medico Jon Kabat Zinn dell'Università del Massachusetts sperimenta nel 1979 un programma di Mindfulness su persone con dolore cronico che non avevano ottenuto miglioramenti con un trattamento sanitario convenzionale ottenendo notevoli risultati nella riduzione dell'indice del dolore, nella sintomatologia depressiva e psichaitrica.

Successivamente l'utilizzo di questo programma fu estesa a molti ambiti di intervento nel quale era presente un'emotività disregolata tra cui:

  • disturbi cardiovascolari;
  • disturbi gastro-intestinali;
  • malattie croniche;
  • cancro;
  • pressione alta,
  • fibriomialgia,
  • disturbi della npelle;
  • disturbi del sonno;
  • disturbi alimentari,
  • stress lavorativo e familiare

Per quest'ultima problematica attualmente l'utilizzo di queste pratiche si è diffuso in maniera mondiale tanto da essere stato ideato da Kabat Zinn un programma denominato Mindfulness Based Stress Reduction (MBSR) che ha dimostrato notevole efficacia nella riduzione dello Stress.

Questo percorso è strutturato in 8 incontri di gruppo a cadenza settimanale di circa 2 ore più una giornata intensiva.

In questi incontri si sperimentano diverse pratiche atte a sviluppare la consapevolezza, le 4 piú importanti sono:

  • sitting meditation
  • body scan
  • haha yoga
  • walking meditation

La piena consapevolezza non è una meta ma una condizione da vivere, sperimentare, va coltivata ed esercitata.

Inoltre il programma vede la presenza di pratiche formali che vengono apprese durante il gruppo e pratiche informali che investono tutte le attività della propria routine, imparando a sperimentarle con consapevolezza e capacità di osservazione.

Infine il percorso vede l'assegnazione di homework, quali compilazione di diari, lettura di fiabe e l'esercizio di abilità assertive per le comunicazioni difficili.

Il 18 Febbraio 2019 si svolgerà alle ore 19:30 l'incontro di presentazione del Corso di MBSR ad ingresso libero.

Successivamente il lunedì 25 Febbraio 2019 partirà il corso della durata di 8 incontri più una domenica intesiva.

Per informazioni o prenotazioni contattare la conduttrice, la Dott.ssa Rinaldi gaia, Istruttore Senior di Mindfulness al 347/4099482 o scrivendo all'indirizz e mail: gaiarinaldi@virgilio.it

MIndfulness e ricerca scientifica

Una caratteristica di fondo dell'approccio di Mindfulness è lo strettissimo legame organico con il pensiero scientifico e la ricerca: è nato infatti  a partire da personaggi che sono scienziati, ricercatori, clinici e da subito si è sviluppata tanto sul campo, nella sperimentazione pratica, quanto a partire da scientifiche ricerche rigorose che cercano di verificare l'effettiva efficacia ed i meccanismi di funzionamento.

Oggi la ricerca sui vari temi legati alla prospettiva della mindfulnes è un'area molto calda della scienza e in espanzione esponenziale, con diversi centinaia di articoli di ricerca pubblicati ogni anno sulle principali riviste di settore.